Non chiamatemi gufo se, nel turismo, c’è qualcosa che non capisco

Non chiamatemi gufo se, nel turismo, c’è qualcosa che non capisco

L’euforia per l’andamento del turismo italiano, in particolare in estate, non pare in linea con i dati dell’occupazione dei dipendenti alberghieri. Un discorso attraverso il turismo che cambia e il sottile limite tra sharing e shadow economy.

L’articolo Non chiamatemi gufo se, nel turismo, c’è qualcosa che non capisco sembra essere il primo su Officina Turistica.

Continua a leggere

La non sottile differenza tra sharing e shadow economy

La non sottile differenza tra sharing e shadow economy

Una recente analisi di Antonio Pezzano per Officina Turistica, nella quale si analizza la critica situazione delle presenze negli alberghi, tra le conclusioni evidenzia che “La crisi, o meglio il lungo perdurare della stessa, sta cambiando stile e propensione al consumo della domanda interna. Se a questo si aggiunge la rivoluzione portata dalla sharing-economy, e […]
Continua a leggere